Ti trovi in Home page>Giornate della letteratura e della cultura russa

Data: 8 Nov 2018

Giornate della letteratura e della cultura russa

Lascia un CommentoStampa la notiziaCondividi su facebook
Puskin sito

 

Il programma culturale ed educativo Giornate della letteratura e della cultura russa si terrà presso l'Università di Parma dal 6 al 10 novembre, con il sostegno del Ministero della Cultura della Federazione Russa e dell’Università di Parma e il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura.


Il progetto è una continuazione della cooperazione, nata nel 2016, tra il Museo Puškin, la Scuola Leov Tolstoj di Milano e l'Università di Parma. L'obiettivo del progetto Giornate della letteratura e della cultura russa all'Università di Parma è quello di divulgare e promuovere la lingua e la letteratura russa classica e il patrimonio artistico di A.S. Puškin.

Il progetto prevede un'escursione nel mondo della cultura nobiliare e popolare della Russia nel XIX secolo, tanto forgiata dall’eredità puškiniana. Il programma è organizzato e condotto dai collaboratori del Museo Puškin. Tutti gli eventi si terranno in russo e in italiano. La traduzione simultanea sarà a cura dei docenti e degli studenti dell'Università di Parma.

 

Di seguito, gli appuntamenti ospitati dalla Biblioteca Internazionale Ilaria Alpi e dalla Casa della Musica

 

Giovedì 8 novembre - 18.00 – 19.30, Biblioteca Internazionale Ilaria Alpi, vicolo delle Asse, 5

Spettacolo folcloristico

"Frammenti di una cerimonia di matrimonio registrata da A.S. Puškin negli anni '20 del XIX secolo nella provincia russa di Pskov”

A.S. Puškin, come fondatore della lingua letteraria russa, fu uno dei primi in Russia a collezionare e fare ricerche sul folclore e la poesia popolare che in modo innovativo ha inserito nella propria opera, innestando il patrimonio popolare nella cultura alta.

Aleksandr Puškin mostrò grande interesse per la poesia popolare, le fiabe, le canzoni soprattutto durante gli anni dal confino di Michajlovskoe (1824-1826, dove il poeta ebbe la possibilità di parlare molto con i contadini, frequentare fiere, luoghi di raduni popolari, feste, osservare attentamente i riti, ascoltare i mendicanti pellegrini. Puškin ha studiato, annotato, introdotto la poesia popolare nelle sue opere, profondamente convinto che questa introduzione di elementi dell'arte popolare avrebbe fecondato la letteratura russa, rendendola autenticamente nazionale. Il poeta ha mostrato particolare interesse per il matrimonio contadino con il suo ricco rituale e il suo repertorio di canzoni diverse. A Michailovskij Puškin ha trascritto una intera cerimonia nuziale composta di 32 canzoni con commenti.

Il gruppo folk del museo "Villaggio Puškin" presenterà i frammenti di questa cerimonia nuziale: frammenti del fidanzamento, l’accompagnamento della sposa alla corona, l’uscita dalla casa dei genitori sotto la corona.

 

Venerdì 9 novembre - Ore 17.00-18.30, Auditorium della Casa della Musica

Serata bilingue letteraria-musicale Puškin e l'Italia

 

All'Italia

Chi conosce la terra dove il cielo

d'indicibile azzurro si colora?

dove tranquillo il mar con l'onda sfiora

rovine del passato?

dove l'alloro eterno ed il cipresso

crescon superbi? dove il gran Torquato

cantò? Dove anche adesso

nella notte profonda

i canti suoi va ripetendo l'onda?

la terra ove dipinse Raffaello,

dove gli ultimi marmi

animò di Canova lo scalpello

e Byron rude martire ne' carmi

dolore, amore effuse e imprecazione?

Italia, terra magica, gioconda

terra d'ispirazione!

 

In questo brano si riflettono la passione del poeta per l'Italia, l'amore per la sua natura, l'arte, la poesia e il suo grande passato. Puškin non è mai stato in Italia, ma amava e conosceva bene la letteratura italiana. Nella lista degli interessi letterari italiani di Puskin ci sono molti grandi nomi: Dante Alighieri, Francesco Petrarca, Giovanni Boccaccio, Torquato Tasso, Ippolito Pindemonte, Silvio Pellico ...

Anna Achmatova ha definito il sogno di Puškin in Italia "il sogno più caro e amato della sua vita". Alla Serata letteraria e musicale preparata dai collaboratori del Museo Puškin, dagli studenti e docenti dell'Università di Parma, le poesie di Puškin saranno recitate in russo e in italiano. Saranno inoltre eseguite romanze di compositori russi sulle parole del Poeta.

 

Gli appuntamenti sono ad ingresso libero sino ad esaurimento posti.

 

Programma completo delle Giornate della letteratura e della cultura russa.

 

info:

Giovedì 8 novembre, ore 18.00 , Biblioteca Internazionale Ilaria Alpi, vicolo delle Asse 5, Parma.

Biblioteca Internazionale Ilaria Alpi - Vicolo delle Asse 5, 43121 Parma, Italy