Ti trovi in Home page>Argento Vivo - programma settembre

Data: Dal 12 Set 2019 Al 30 Set 2019

Argento Vivo - programma settembre

Lascia un CommentoStampa la notiziaCondividi su facebook
immagine AV settembre 2019

ARGENTO VIVO – SETTEMBRE 2019

Dopo la pausa estiva, l’iniziativa rivolta agli over 55 iscritti alle Biblioteche Comunali torna

con un ricco programma fra musica, incontri e visite guidate

 

È disponibile la nuova programmazione di Argento Vivo: il calendario degli appuntamenti per il mese di settembre è in distribuzione e le prenotazioni per gli eventi sono aperte da lunedì 9 settembre. In questa data e il giorno successivo, martedì 10, sarà possibile prenotare non solo tramite gli abituali contatti di telefono ed email, ma anche recandosi dalle 9 alle 13 presso lo sportello al Centro Cinema Lino Ventura.

Il primo appuntamento è però ad ingresso libero: giovedì 12 settembre alle ore 17 in Sala Salsi della Biblioteca Guanda la fotografa Linda Vukaj dialogherà con il pubblico nell’incontro Fotografia senza confini. Il racconto si snoderà dall’arrivo in Italia dopo la caduta del regime comunista in Albania fino ai reportage dal Kenya, dall’Iraq e da Gerusalemme, e sarà accompagnato dalle sue bellissime e potenti immagini.

Il programma prosegue con visite guidate ai luoghi del patrimonio storico e artistico di Parma e del suo territorio (si andrà alla scoperta, tra gli altri, della Chiesa di San Quintino e del Castello di Montechiarugolo), incontri dedicati al complesso universo del cibo (fra cui il nuovo appuntamento di Table Talks a cura del professor Pietro D’Alessio, dedicato ai grani antichi, cui si affianca la visita alla Biblioteca di Academia Barilla). Argento Vivo è anche fatto di occasioni di formazione: dalle lezioni dedicate alle nuove tecnologie (Ti insegno lo smartphone, il 13 settembre) allo speciale laboratorio Il volo della poesia (sabato 21 settembre) in cui la regista Clementina Balocchi introdurrà i partecipanti alla gioia di ascoltare, leggere e scrivere versi.

Non mancano gli appuntamenti dedicati alla musica, con le prove aperte delle opere del Festival Verdi e i primi appuntamenti selezionati nell’ambito di Verdi Off.

 

PROGRAMMA COMPLETO

 

Giovedì 12 settembre ore 17.00 – Ritrovo: Sala Salsi della Biblioteca Internazionale Alpi

LINDA VUKAJ: FOTOGRAFIA SENZA CONFINI

Linda Vukaj racconta la sua vita e la sua passione per la fotografia, che è diventata il suo lavoro. Nata a Durazzo, Linda interrompe gli studi a Facoltà di Fisica a Tirana durante la caduta del regime comunista nel 1991 in Albania e si trasferisce in Italia. A Parma completa gli studi universitari e, dopo tanti lavori diversi, fonda un’agenzia di comunicazione.  Autodidatta, grazie a intelligenza e sensibilità, è diventata fotografa di fama internazionale, autrice di reportage che sono libri e mostre. «Sono attratta soprattutto dalle persone e dalle loro storie. Prima di scattare, ascolto. Mettermi in sintonia è qualcosa che mi arricchisce moltissimo e al tempo stesso mi prosciuga. Poi mi lascio trasportare dalle emozioni». Ingresso libero, non è necessaria la prenotazione.

 

Venerdì 13 settembre ore 16.00 – Ritrovo: Sala Conferenze DUC, largo Torello de Strada 11/A

TI INSEGNO LO SMARTPHONE

Laboratorio in cui i volontari del Servizio Civile in Biblioteca Civica, con formazione da facilitatori digitali, insegneranno ad utilizzare lo smartphone in sicurezza per soddisfare le più comuni necessità e risolvere i dubbi più diffusi: conoscere le impostazioni, cercare informazioni, scoprire e utilizzare le app più utili, come Whatsapp e Google Maps. Max 30 partecipanti, prenotazione obbligatoria.

 

Lunedì 16 settembre ore 10.30 – Ritrovo: borgo Valorio n. 6

IL CHIOSTRO DELLE MAESTRE LUIGINE

Torna a grande richiesta la visita guidata a un vero e proprio gioiello di architettura rinascimentale, che costituisce un unicum tra i chiostri risalenti alla stessa epoca, in quanto conserva ancora oggi la ricca decorazione originaria. Nel centro storico di Parma, nascosto fra la chiesa gotica del Santo Sepolcro e gli edifici circostanti, il complesso, che oggi appartiene al Conservatorio delle Maestre Luigine, è caratterizzato da un pregevole apparato decorativo della fine del XV secolo, che rappresenta una delle testimonianze più preziose del gusto del primo Rinascimento parmigiano.

Max 50 partecipanti, prenotazione obbligatoria.

 

Martedì 17 settembre ore 10.30 – Ritrovo: Oratorio di San Quirino, via degli Ospizi Civili, 1

BOSCHI FATATI. BOSCHI SCOLPITI

Visita guidata in compagnia dell’autore, Marco Fallini, all’esposizione fotografica che raccoglie le sue fotografie scattate negli ultimi dieci anni sull’Appenino Tosco – Emiliano e nella Bassa Parmense. La mostra propone una lettura e una riflessione sul tema del bosco e degli alberi a partire dalle immagini in bianco e nero che, attraverso un’atmosfera da fiaba, attirano e inquietano il visitatore nello stesso tempo. Le pose inquadrano parti di natura poco o per nulla contaminate dalle mani dell’uomo, ma spesso modellate dagli agenti atmosferici e dal tempo. Max 30 partecipanti, prenotazione obbligatoria.

 

Mercoledì 18 settembre ore 10:30 – Ritrovo: Piazza Mazzini, 1 – Montechiarugolo

IL CASTELLO DI MONTECHIARUGOLO

Visita guidata con Adriano Arganini alla scoperta del Castello di Montechiarugolo: l’attuale struttura esterna, costruita sui resti di un vecchio nucleo duecentesco, mostra l’impronta quattrocentesca conferitagli da Guido Torelli, condottiero dei Visconti. Nel corso del ‘500, quando il castello venne vissuto da illustri ospiti, Pomponio Torelli, umanista e letterato, gli diede nuovo splendore chiamandovi artisti e pittori dell’epoca: in contrasto con le severe mura esterne, varcata la soglia delle sale di rappresentanza, ci si trova immersi in un delicato mondo rinascimentale. Dopo la visita sarà possibile ammirare anche la mostra “Avvistamenti”, allestita nell’inusuale cornice dei camminamenti del castello

Costo € 5. Max 40 partecipanti, prenotazione obbligatoria.

Il castello di Montechiarugolo è raggiungibile anche con l’autobus di linea n° 11 in direzione Montecchio.

 

Sabato 21 settembre ore 10.30 – Ritrovo: Sala Salsi della Biblioteca Guanda

IL VOLO DELLA POESIA

La gioia di ascoltare, leggere, scrivere poesie: una lezione / laboratorio in esclusiva per Argento Vivo con la regista Clementina Balocchi. L’incontro introdurrà i contenuti che verranno proposti nel corso gratuito a cura di Montanara laboratorio democratico A.P.S. e Il ponteacolori, che si terrà alla Biblioteca Guanda nei mesi di ottobre e novembre: letture di poesie d’autore, analisi guidata e percorsi di scrittura poetica. Max 20 partecipanti, prenotazione obbligatoria.

 

Martedì 24 settembre ore 15.30 – Ritrovo: Chiesa di San Quintino, Strada XXII Luglio, 34

LA CHIESA DI SAN QUINTINO

Visita guidata con Maria Teresa Alberici a una delle chiese di Parma dalla storia più antica e affascinante. Legata per secoli al monastero delle benedettine, venne ricostruita intorno al 1561 su progetto di Gian Battista Fornovo, l’architetto che ha realizzato anche la chiesa dell’Annunziata. All’interno, fra le altre opere, le reliquie che ricordano la storia della Beata Orsolina e il coro ligneo cinquecentesco. Ingresso libero, non è necessaria la prenotazione.

 

Mercoledì 25 settembre ore 10.00 – Ritrovo: Largo Piero Calamandrei, 3/A

IL GUSTO DELLA CULTURA: LA BIBLIOTECA STORICA DI ACADEMIA BARILLA

Visita con Giancarlo Gonizzi alla Biblioteca Gastronomica di Academia Barilla, collezione unica al mondo di testi legati all’Arte della Gastronomia, con focus su menu e libri dedicati alla pasta. La Biblioteca comprende una ricchissima raccolta di testi specializzati in materia di storia dell’alimentazione e gastronomia, con volumi datati a partire dal XVI secolo fino ai nostri giorni. Max 25 partecipanti, prenotazione obbligatoria.

Sabato 28 settembre ore 17.00 – Ritrovo: Cappella del Convitto Maria Luigia

IL MONDO EBRAICO INTORNO A WAGNER E VERDI

Primo appuntamento del ciclo “Viva W…erdi” organizzato dal Servizio Biblioteche del Comune di Parma nell’ambito di Verdi Off: un incontro dedicato alla nuova edizione degli scritti di Richard Wagner “Il giudaismo nella musica”. Intervengono Oreste Bossini, curatore degli atti del convegno “Abbasso il Tango e Parsifal. Wagner in Italia 1914-1945”, Andreina Contessa, autrice di “Il mondo ebraico intorno a Verdi” e Leonardo Distaso, traduttore e curatore del volume e docente di Estetica musicale. Ingresso libero, non è necessaria la prenotazione.

 

Domenica 29 settembre ore 18.00, domenica 6 ottobre ore 21.00 – Ritrovo: Chapiteau “Verdi Circus”, Piazzale Picelli

VERDI CIRCUS. IL CIGNO DI BUSSETO E IL PAVONE INDIANO

Nello spettacolo della compagnia El Grito l’arte circense incontra il melodramma, due linguaggi così diversi, ma uniti da curiose affinità poetiche, storiche e culturali. In scena la vicenda del pavone regalato a Verdi dal sindaco di Busseto: il Maestro, anziché lasciarlo scorrazzare nel giardino di villa Sant’Agata, preferì mangiarlo! Il lato sperimentale di questo cabaret è allora connesso alla profondità delle viscere, non solo a quelle del corpo, ma anche a quelle della terra, da cui l’acrobata si stacca volteggiando in aria, trasportato dalle note del Maestro. Max 20 partecipanti per ciascuna data, prenotazione obbligatoria.

ATTENZIONE: diversamente da quanto indicato sul pieghevole, i biglietti possono essere ritirati in loco il giorno stesso dello spettacolo a partire da mezz’ora prima dell’inizio della rappresentazione.

 

Lunedì 30 settembre ore 10.30 – Ritrovo: Ex Palazzo della Provincia, Piazzale della Pace

I GRANI ANTICHI ITALIANI - UNA QUESTIONE DI SEMI E COSCIENZA 

Terzo incontro del ciclo di appuntamenti Table Talks - Oltre la tavola in collaborazione con Parma Creative City of Gastronomy UNESCO e dedicato alle tematiche del cibo con Pietro D’Alessio, docente presso l’Università di Parma di discipline come “Prodotti e cucine del mondo” e “Metodologie di degustazione critica”. Al centro dell’appuntamento ci sarà la scoperta, o riscoperta, dei grani antichi, che rappresentano per i consumatori una scelta interessante ed importante non solo dal punto di vista nutrizionale e gastronomico, ma anche etico. Max 50 partecipanti, prenotazione obbligatoria.

 

PROVE APERTE DEL FESTIVAL VERDI

Martedì 24 settembre ore 20, Teatro Regio: I due Foscari

L’opera, su libretto di Francesco Maria Piave tratto dall’omonima opera teatrale di Lord Byron viene proposta nell’edizione critica di Andreas Giger e nel nuovo allestimento del Teatro Regio. Max 20 partecipanti.

Mercoledì 25 settembre ore 20, Chiesa di San Francesco del Prato: Luisa Miller

Nella speciale cornice della Chiesa di San Francesco, il melodramma tragico in tre atti tratto dalla tragedia “Intrigo e amore” di Schiller avrà come direttore d’orchestra il Maestro Roberto Abbado. Max 10 partecipanti.

Venerdì 27 settembre ore 20, Teatro Regio: Nabucco

Il dramma lirico in quattro parti su libretto di Temistocle Solera andrà in scena nell’allestimento innovativo e anticonvenzionale di Ricci/Forte, coppia pluripremiata del teatro di ricerca. Max 20 partecipanti.

Per ciascuna opera biglietto € 5 e prenotazione obbligatoria 

Ciascun partecipante potrà prenotare uno solo dei tre titoli.

I biglietti dovranno essere ritirati presso la biglietteria del Teatro Regio sabato 21 settembre dalle 11 alle 13 e dalle 17 alle 19.

 

In copertina: la Chiesa di San Quintino in una foto di Vanni Sacchetti

info:

INFO E PRENOTAZIONI:

Per partecipare alle iniziative occorre essere iscritti alle Biblioteche del Comune di Parma.

Tutte le iniziative sono gratuite salvo diversa indicazione.

 Le prenotazioni agli eventi possono essere effettuate:

-          chiamando il numero 0521.031011 da lunedì a venerdì dalle 9 alle 13

-          scrivendo una mail a argentovivo@comune.parma.it

-          nei giorni 9 e 10 settembre è anche possibile prenotare rivolgendosi allo sportello presso il Centro Cinema “Lino Ventura”, in Via D’Azeglio 45, dalle 9 alle 13.

allegati:

Calendario degli eventi

Biblioteche del Comune di Parma - V.lo Santa Maria 5, 43125 Parma (PR)