Ti trovi in Home page>Biblioteca Guanda. Con-versi-amo la poesia di Paolo Bertolani

Data: 23 Gen 2013

Biblioteca Guanda. Con-versi-amo la poesia di Paolo Bertolani

Lascia un CommentoStampa la notiziaCondividi su facebook
Bertolani

Con-versi-amo la poesia ricorda Paolo Bertolani, il grande poeta di Serra di Lerici, che dopo gli esordi in lingua italiana, compose gran parte dei suoi versi nel dialetto serrese, sentito come la lingua autentica delle sue radici, quella che meglio - o sola - poteva esprimere il suo mondo. Di lui Attilio Bertolucci, grande amico ed estimatore, ha detto: "è stato capace di scrivere con un livello raro di integrità e forza”.
Bianca Venturini, a cui nell’ambito di Con-versi-amo la poesia si deve questa proposta, conduce l’incontro, che a partire da un breve ritratto del poeta, si affiderà essenzialmente alle sue liriche, lette nell'originale serrese da Alessandra Doberti, professoressa originaria de La Serra ormai parmigiana d'adozione, e nella loro traduzione italiana da Mariangela Bacega, che è stata moglie di Bertolani. Alcune di queste le potremo anche ascoltare cantate da Antonio Lombardi, che proprio col suo disco Raità, costruito musicando delle poesie di Bertolani, ha vinto nel 2009 il premio Lerici Pea.
A conclusione il breve video di Giovanni Martinelli Più in là

Raità da neve» (Interlinea ed.)
…’sta finta de neve …
S’là vèn – chì la no dua.
Na sporviadìna – ar pu.
Mae e parme e i fioi delicà
Da rivéa – i la sfan.
L’è come co’ ‘a vita, che no te fé
‘n tempo a die: mia ca stémo
vivendo – e l’è finita.

… questa finzione di neve…
Se viene – qui non dura.
Una spolveratine – al più.
Mare e palme e i fiori delicati
Della riviera – la sfanno.
È come con la vita, che non fai
In tempo a dire: guarda che stiamo
Vivéndo – ed è finita.

info:

Dove: Biblioteca Guanda, Sala Salsi, v.lo delle Asse 5. Mercoledì 23 gennaio - ore 17,30 Tel. 0521.031983 - 0521.031051

commenti redazionali:

commenti:

posta un commento
Inserisci

Biblioteca Guanda - V.lo delle Asse, 43121 Parma (PR)