Ti trovi in Home page>Presentazione del libro "Le figlie del generale"

Data: 26 Mag 2022

Presentazione del libro "Le figlie del generale"

Lascia un CommentoStampa la notiziaCondividi su facebook
presentazione_hyza

 

In occasione del tour italiano dell'autrice Mimoza Hyza, la Biblioteca Internazionale è lieta di ospitare la scrittrice albanese per la presentazione del nuovo libro Le figlie del generale (Besa, 2022). L'autrice dialogherà con Sara Treviglio, responsabile del Progetto Est/ranei, e Anna Lattanzi, critica letteraria.

L'evento è organizzato dall'associazione Scanderberg e dalla casa editrice Besa in collaborazione con la Biblioteca Internazionale Ilaria Alpi.

 

Le figlie del generale

Questa è la storia di Marsina e Martina, due gemelle figlie di un alto militare in carriera durante la
dittatura in Albania. Le sorelle condividono lo stesso amore per i due uomini della loro vita: per il
padre comunista e per Jeton, che però proviene da una famiglia “macchiata”.
Un romanzo psicologico travolgente, fatto di sviluppi sorprendenti e personaggi sdoppiati,
continuamente divisi tra sesso e violenza, sentimento e dovere, ambizione e rivalità.
Traduzione di Durim e Esi Taci
MIMOZA HYSA, traduttrice, scrittrice e ricercatrice, è nata a Tirana nel 1967. Ha tradotto in lingua
albanese oltre trenta opere di importanti autori della letteratura italiana come Leopardi, Buzzati,
Montale, Tabucchi, Magris. Ha pubblicato i romanzi Il tempo di Era (2004), La decisione (2007), Storia
senza nomi (2008) e la monografia L’essenza e l’esistenza di Isuf Luzaj. Ha vinto molti premi nazionali e internazionali per la sua attività di traduttrice, come “Il Premio della Traduzione” nel 2014, assegnato dal Ministero italiano per i Beni e le Attività culturali, e il Premio “Traduttrice dell’anno 2018” per la traduzione delle opere di Montale, assegnato dall’Accademia CULT.

Questa è la storia di Marsina e Martina, due gemelle figlie di un alto militare in carriera durante la dittatura in Albania. Le sorelle condividono lo stesso amore per i due uomini della loro vita: per il padre comunista e per Jeton, che però proviene da una famiglia “macchiata”. Un romanzo psicologico travolgente, fatto di sviluppi sorprendenti e personaggi sdoppiati, continuamente divisi tra sesso e violenza, sentimento e dovere, ambizione e rivalità.

Mimoza Hysa, traduttrice, scrittrice e ricercatrice, è nata a Tirana nel 1967. Ha tradotto in lingua albanese oltre trenta opere di importanti autori della letteratura italiana come Leopardi, Buzzati, Montale, Tabucchi, Magris. Ha pubblicato i romanzi Il tempo di Era (2004), La decisione (2007), Storia senza nomi (2008) e la monografia L’essenza e l’esistenza di Isuf Luzaj. Ha vinto molti premi nazionali e internazionali per la sua attività di traduttrice, come il premio della Traduzione nel 2014, assegnato dal ministero italiano per i Beni e le Attività culturali, e il premio Traduttrice dell’anno 2018 per la traduzione delle opere di Montale, assegnato dall’Accademia CULT.

 

 

info:

Giovedì 26 maggio alle 18,00 presso la sala Salsi della Biblioteca Guanda e Internazionale Ilaria Alpi, vicolo delle Asse 5, Parma.

Biblioteca Internazionale Ilaria Alpi - Vicolo delle Asse 5, 43121 Parma, Italy